Social media

Gruppi Facebook, le ultime novità

Qualche giorno fa vi ho parlato dei “Gruppi Facebook, che cosa sono e a cosa servono?” e vi ho invitato a far parte della nuova community che comunicazione social dedica alle PMI. Oggi vi parlo di alcune novità.

I gruppi Facebook sono, come spiegato, vere e proprie comunità che nascono e si sviluppano attorno a un argomento. Alcune di loro sono di nicchia e richiamano l’attenzione di pochi e fedelissimi iscritti che intervengono ogni giorno, altre riguardano aspetti più generali e possono raccogliere numeri anche molto alti di persone.

Esistono tre tipologie di gruppi Facebook:

  • i gruppi pubblici: comunità nelle quali tutto è accessibile anche da chi non è iscritto. I post, quindi, sono visibili da chiunque così come i contenuti pubblicati e i partecipanti al gruppo stesso.
    PRO: visibilità
    CONTRO: rischio di uso improprio (es. screenshot, mancata attribuzione di contenuti, ecc.) 
    UTILI PER: permettere agli indecisi di vedere come si trattano gli argomenti all’interno e come ci si rapporta.
  • i gruppi chiusi: comunità private la cui partecipazione è approvata da un admin, da un moderatore o da un altro utente iscritto, a seconda delle impostazioni stabilite. In questo caso sono visibili solo il nome del gruppo, i partecipanti ma non i contenuti né i post.
    PRO: riduzione del rischio di un uso improprio.
    CONTRO: rischio di comunità troppo chiusa.
    UTILI PER: chi vuole fare barriera all’ingresso e gestire adeguatamente una comunità.
  • i gruppi segreti: sono gruppi che appaiono e sono visibili solo agli iscritti. Non vi è traccia di loro su Facebook e non potete vedere i loro partecipanti né i contenuti.
    PRO: permettono alle persone di scrivere in libertà e di condividere materiale riservato.
    CONTRO: rischio di comunità esclusiva.
    UTILI PER: chi vuole condividere progetti tra colleghi e collaboratori.
Gruppi Facebook, le ultime novità

Con un articolo apparso ieri, Facebook ha voluto annunciare alcune novità sul mondo dei gruppi già operative in alcuni Paesi. Guardiamole insieme.

  • Post di benvenuto: con questo strumento gli amministratori e i moderatori potranno accogliere i nuovi membri in un post generale, nel quale i nuovi iscritti saranno taggati in automatico.
    PRO: stimola le conversazioni e le interazioni.
    CONTRO: può, in rari casi, inibire le persone appena arrivate.
    UTILI PER: chi vuole accogliere i nuovi membri e stimolare le persone a intervenire.
  • Distintivi per ruoli: le persone voglio identificare gli altri e capire in tempi brevi quali ruoli abbiano all’interno del gruppo. Per questo, vengono ora apposti distintivi di fianco ai nomi degli utenti per indicare gli amministratori, i moderatori, i nuovi membri e così via.
    PRO: identifica a colpo d’occhio i ruoli dei membri e, di conseguenza, rafforza l’autorità percepita di admin e moderatori.
    CONTRO: per i nuovi membri lo status di nuovo iscritto può inibire la conversazione.
    UTILI PER: identificare le persone e rafforzare l’autorità di admin e moderatori.
  • Profili degli utenti: da oggi, cliccando all’interno di un gruppo sul nome di una persona apparirà una schermata riepilogativa. In questa nuova sezione sono contenute alcune informazioni pubbliche sulla persona stessa e un feed dei suoi contributi pubblicati sul gruppo.
    PRO: fornisce informazioni generali e pubbliche tutte in una stessa scheda, semplificando anche il reperimento di alcuni contenuti.
    CONTRO: –
    UTILI PER: identificare le persone e vedere il loro contributo al gruppo.
    profilo-utenti-Gruppi Facebok
  • Nuovi strumenti di controllo: per gli amministratori sono state introdotte alcune funzionalità che rendono più rapido il loro lavoro di controllo sul gruppo. Tra queste, i suggerimenti relativi agli orari di pubblicazione dei post, la disattivazione temporanea di commento e di pubblicazione di post a specifici membri che violano le regole, fino alla loro rimozione con un semplice click.
    PRO: rendono efficaci e veloci le azioni di controllo degli admin.
    CONTRO: –
    UTILI PER: fare rispettare le regole a tutti.
Partecipa a comunicazione social per PMI

C’è una nuova comunità che ti aspetta su Facebook!
Sei il titolare di una PMI? Sei un semplice appassionato di comunicazione social media? Vuoi sapere come questi strumenti possono aiutarti? E infine, vuoi essere uno dei primi a sostenere questo nuovo progetto?
comunicazione social per PMI ti aspetta!

La tua opinione

Cosa pensi di questo approfondimento? La tua opinione è importante! Lascia il tuo commento qui sotto e se hai trovato interessante questo articolo non dimenticare di condividerlo sui social media.

Commenta