SocialTips, il 2018 è l'anno delle Storie di Instagram
Social media

SocialTips, il 2018 è l’anno delle Storie di Instagram

SocialTips è la rubrica che comunicazione social dedica ai social media.
Semplici e veloci consigli per conoscere i social network e per capire il loro funzionamento. Oggi parliamo delle Storie di Instagram.

Il 2018 sarà l’anno delle Storie di Instagram. Ma cosa sono?
Si tratta di contenuti “a tempo”, visibili per 24 ore a partire dal momento della loro pubblicazione. Approfondiamo l’argomento e vediamo come crearle.

 

Per chi e perché?

Per tutti, ma i giovani e i giovanissimi usano le Storie di Instagram in modo predominante rispetto alla pubblicazione di contenuti tradizionali visibili nel feed.

A novembre, al Social Media Strategies di Rimini, ho assistito a un interessante focus proprio su questo argomento e ho scoperto dati interessanti proprio su questo aspetto:

  • 300 milioni di utenti al giorno usano le Storie di Instagram
  • i ragazzi under 25 consultano le Storie di Instagram per circa mezz’ora al giorno
  • il 72% degli acquisti nel settore moda e bellezza sono stati effettuati proprio dopo aver visto immagini su Instagram pubblicate da brand.

Che cosa possiamo trarre da questi dati?
Una certezza: oggi Instagram può essere decisivo in termini di relazioni, proposta d’acquisto e condivisione di momenti di vita propria. Soprattutto tra i giovani, principali acquirenti di diversi brand.

Caratteristiche delle Storie di Instagram

Ecco alcune caratteristiche delle Storie di Instagram da conoscere prima di crearle:

  • Sono contenuti volatili, temporanei
  • Hanno una posizione privilegiata, in alto a sinistra nell’applicazione e in posizione centrale nel newsfeed
  • Sono verticali, le sue misure sono 1080 px per 1920 px
  • Sono possibili diversi formati:
    diretta: video live, massimo 15 secondi
    carattere: condivisione di scritte e testi con sfondi e stili di vario genere
    normale: scatta immagini, ogni immagine è visualizzata per 3 secondi ed è possibile scattarle o scegliere tra quelle disponibili nel proprio rullino fotografico
    boomerang: brevi video riprodotti di continuo
    superzoom: brevi video con zoom
    rewind: video al contrario
    senza tenere premuto: video in diretta, senza bisogno di tenere premuto sul tasto apposito
    passo uno: insieme di fotografie assemblate a mo’ di video
  • è possibile decidere a chi nascondere le proprie Storie
  • è possibile anche salvare le proprie Storie
  • si può fermare una Storia mentre la si visualizza solo tenendo premuto lo schermo, quindi “bloccandolo”
  • per tornare indietro, toccare lo schermo nella parte sinistra
  • ogni Storia può essere arricchita da stickers, scritte, tag, hatshtag, geotag e altri elementi.

Come crearle?

Seguiamo ora, passo passo, le tappe per creare le Storie di Instagram. Prima di iniziare, è bene sapere che possono essere create da profili personali e da pagine business.

  1. aprire l’applicazione Instagram
  2. in alto a sinistra troviamo la scritta “Storie” e sotto l’immagine profilo del nostro account personale o professionale. Su questa immagine c’è un + blu. Cliccare.Storie di Instagram
  3. in alto a sinistra c’è un’icona con un ingranaggio. Cliccando su questa è possibile scegliere a chi non mostrare la storia e altre opzioni
  4.  scegliere il formato delle Storie di Instagram che si vuole usare
  5. premere il bottone presente sullo schermo
  6. in alto troviamo più icone:
    x per chiudere e quindi annullare l’operazione
    Aa per aggiungere testo all’immagine: qui è possibile scegliere colori, dimensioni, allineamento, con/senza sfondo, stile (classico, moderno, neon, macchina da scrivere, grassetto). Nel testo è possibile taggare qualcuno scrivendo il suo nome account anticipato da “@”.matita: scelta dei pennelli tra normale, semitrasparente, luminescente, cancella, spray. Anche qui è possibile sceglierne i coloristickers: emoji tradizionali e create ad hoc. Tag come: luogo, temperatura, orario, hashtag, sondaggio. Lo sticker con la macchina fotografica, scatta una nostra immagine e la aggiunge al contenuto creato

  7. completare la storia
  8. in basso ci sono tre opzioni:
  9. salva, per scaricare la storia sul proprio rullino fotografico
  10. la tua storia, per pubblicare la storia o aggiungere altri contenuti
  11. invia, per pubblicarla o inviarla in privato a qualche contatto
  12. una volta completata e pubblicata la storia, questa sarà visibile per 24 ore. È possibile però aggiungere altri contenuti ripetendo la procedura dall’inizio.
  13. è ovviamente possibile anche eliminare le Storie di Instagram. Una volta pubblicata, ci sono tre opzioni:
  14. condividi: la invia ai contatti scelti
  15. metti in evidenza, mette il contenuto in evidenza
  16. altro: elimina, salva, condividi come post…, impostazioni della storia.

Ogni storia raccoglierà il numero delle interazioni e vi comunicherà chi le ha realizzate.

Le Storie di Instagram su WhatsApp

Presto le Storie di Instagram saranno condivisibili come stati di WhatsApp, ossia visibili qui:

 

 

Si tratta di una conversazione interna tra social media appartenenti allo stesso gruppo: Instagram, WhatsApp e Facebook. Le Storie di Instagram, infatti, sono già visibili come Storie anche su Facebook. E presto su WhatsApp.

La tua opinione

Cosa ne pensi di SocialTips? Le tue considerazioni e i tuoi commenti sono importanti.
Ti è piaciuto questo approfondimento? Ricorda di condividerlo sui social network e non dimenticare di seguire la pagina Facebook di comunicazione social, il profilo Twitter e Instagram!

Lascia un commento